Potere Temporale Significato Treccani

Che ripropone il modello del potere temporale esercitato dalla Chiesa cattolica. ogni discorso sul futuro della religione non può partire che da una realtà neotemporali della Chiesa: in Italia, in Spagna, in Olanda.

(Federico Orlando, Europa, 29 gennaio 2005, p. 10, Cultura). L'espressione potere temporale si usa di solito in riferimento al periodo storico in cui il Papa, oltre ad essere sommo pontefice della Chiesa cattolica, è stato anche sovrano dello Stato Pontificio (752-1870).

Il termine "temporale" indica il governo degli uomini (oggi definito "potere politico").

Il termine viene spesso giustapposto a "potere spirituale", ovvero governo delle anime.

temporale dei papi, e separazione dei due poteri. b. In senso più limitato, particolare autorità conferita a una persona o a un organo in relazione alla carica o all’ufficio che ricopre, alla funzione che svolge e sim.: l’esercizio di un p., dei proprî p.; dare, conferire il p. Potere temporale e potere spirituale della Chiesa Appunto di storia con breve excursus dei due poteri della Chiesa dalla donazione di Costantino e di Sutri fino al Concordato del 1929. Scopri il significato di 'potere temporale' sul Nuovo De Mauro, il dizionario online della lingua italiana. Con il termine poteri universali si definiscono il Papato ed il Sacro Romano Impero bassomedievali, le due massime autorità politiche e spirituali dell'epoca.Si definivano universali poiché volevano essere le guide politiche, morali e spirituali dell'intera Cristianità medievale e ritenevano ogni altro potere subordinato al proprio. Questi due poteri, a partire dal Dictatus Papae di papa. Definizione di Treccani. temporalismo s. m. – tendenza ideologica e politica rivolta ad attuare o a favorire il potere temporale della chiesa: il t. di innocenzo iii, di pio ix; il t. dei neoguelfi. Leggi su Treccani. Nasceva così il patrimonium Petri, primissimo nucleo del potere temporale della Chiesa, che sarebbe durato fino al 1870. Già nel 742, Liutprando aveva restituito al Pontefice ( papa Zaccaria ) per donationis titulo quattro città (tra cui Vetralla, Palestrina, Ninfa e Norma ) da lui occupate e una parte dei patrimoni della Chiesa in Sabina. · Potere spirituale: essere a capo di una comunità religiosa (ovvero essere di riferimento per tutti quelli che praticano quella religione).

Potere temporale: essere a capo di qualcosa che è destinato a finire, si usa per indicare l'epoca in cui il papa era a capo di una sorta di impero (lo Stato Pontificio). mostrava nel De Cive, inondato di citazioni bibliche, di mantenere il suo giusnaturalismo in rapporto con la tradizione cristiana, qui si disperdono: lo Stato è. al di sopra della Chiesa, anzi, le pretese della Chiesa di costituire uno Stato nello.

Stato sono inaccettabili.

Il Patto tra i singoli crea lo Stato, ma poi lo Stato assorbe in. sé i diritti degli uomini, lasciandone uno solo.