Diacono Paolo Golinelli

Si tiene domenica 22 gennaio il secondo incontro della Casa associativa.Ecco i dati salienti: domenica 22 gennaio ore 17.00 a San Marco Tema: Desiderio di guarigione.

Ci aiuterà nella riflessione il diacono Paolo Golinelli, che svolge il proprio ministero all’Ospedale Malpighi di Bologna, a contatto con i malati terminali e le loro famiglie.

DONIZONE (Domnizo, Donizo). - Nacque nella seconda metà del sec.

XI, probabilmente in una delle città dominate dai Canossa. Scarse sono le notizie sulla sua vita, nella Epistola dedicatoria, con la quale si apre la sua Vita Mathildis, presumibilmente scritta negli anni 1111-1112, D. dichiara di essere monaco del monastero di S.Apollonio da 25 anni, il che fa risalire il suo monacato al 1086. Si tiene domenica 22 gennaio il secondo incontro della Casa associativa. Ecco i dati salienti: domenica 22 gennaio ore 17.00 a San Marco Tema: Desiderio di guarigione Ci aiuterà nella riflessione il diacono Paolo Golinelli, che svolge il proprio ministero all'Ospedale Malpighi di Bologna, a contatto con i malati terminali e le loro famiglie.

"Beata filia Petri".

Matilde di Canossa e le città della Toscana nord-occidentale tra XI e XII secolo Geminiano era di famiglia romana. Fu diacono del vescovo Antonio al quale successe per scelta dei suoi concittadini. Geminiano fu uomo di molta fede, i fedeli lo ricordano per il potere che avrebbe avuto sui demoni; fu per questo che la fama della sua santità arrivò sino alla corte di Costantinopoli, dove si recò per guarire la figlia dell'imperatore Gioviano. L’ospite d’eccezione sarà uno dei musicisti più vicini a Vasco, come spiega Mirko Pau, fondatore dei Vascontigo: “Dopo aver collaborato con altri musicisti di Vasco, suonerà con noi Claudio Golinelli, detto “Il gallo”, il suo bassista: di certo sarà una grande serata!”.

Mapei contribuisce alla formazione e crescita di più di 160.000 professionisti del settore, organizzando corsi, seminari e convegni, in Italia e nel mondo. Paola Golinelli Pierino Cattabriga Chiara Pecorari (area liturgica) Silvia Zanella (area catechistica) Sergio Chieregatti (ministri straordinari della comunione) Nadia Cuoghi (area della carità) Ilaria Fabbri (area battesimi) Paolo Michelini (area famiglie) Federico Biancardi (area pastorale giovanile) Scritte tra il 52 e il 56 d.C., negli anni in cui san Paolo vive a Corinto, le Epistole ai Corinzi sono da sempre uno dei testi più conosciuti del Nuovo Testamento. Nel rivolgersi alla chiesa della più grande e importante città greca di quei tempi, l’Apostolo affronta i problemi e le di. Paolo Golinelli, Matilde e i Canossa nel cuore del Medioevo, Milano, Camunia Editrice SRL, 1991, ISBN 88-7767-104-1. Mario Bernabei, Matilde e il Castello di Canossa, Reggio Emilia, Circuito Castelli Matildici & Corti Reggiane, 2006; Renata Salvarani, Liana Castelfranchi, Matilde di Canossa, il papato, l'Impero, Cinisello Balsamo, 2008.